Il ritorno delle cavallette

Stanno creando di nuovo problemi alle coltivazioni sulle colline di Cesena e Forlì, nelle valli del Savio e del Bidente. Il servizio fitosanitario della Regione al lavoro

Il ritorno delle cavallette
Tgr Emilia Romagna
L'invasione di cavallette

Le cavallette hanno invaso le aree collinari di Cesena e Forlì, le valli del Savio e del Bidente. In queste zone, segnala l'Unione della Romagna faentina, si è infatti verificata "un'anomala presenza, proliferazione, di cavalletta dei prati, con danni all'erba medica e alle colture frutticole".
Così, "a fronte di questa straordinaria situazione e del manifestarsi di un'accresciuta presenza di cavallette anche in altre aree collinari e montane", il Servizio fitosanitario della Regione Emilia-Romagna ha avviato un'azione di contrasto e prevenzione di "questa anomala e dannosa proliferazione, che prevede un attento e puntuale monitoraggio del territorio". Con l'invito ad agricoltori e imprese agricole del territorio a segnalare l'eventuale anomala presenza di cavallette riscontrata nei propri terreni. A cui farà seguito un approfondimento anche tramite contatto telefonico per valutare le attività di prevenzione e di contrasto da attivare.