È arrivata a Ravenna la nave ucraina Rojen. Questa mattina inizierà lo scarico della merce

È il primo cargo in Italia dopo lo sblocco diplomatico, è partita da Odessa con 13mila tonnellate di mais

È arrivata a Ravenna la nave ucraina Rojen. Questa mattina inizierà lo scarico della merce
TGR Emilia Romagna
L'attracco della nave Rojen a Ravenna

E' attraccata nel porto di Ravenna, poco prima di mezzanotte, la nave Rojen, la prima proveniente dell'Ucraina e destinata all'Italia dopo l'accordo diplomatico dei giorni scorsi. Il carico è di 13mila tonnellate di mais. Un'operazione slittata di ora in ora a causa del maltempo e dei ritardi che si sono accumulati sulla banchina. 

"È un primo passo fondamentale per il mercato alimentare, non solo italiano ma globale", ha dichiarato l'ambasciatore ucraino in Italia Yàroslav Mèlnyk, presente sul posto. La nave era partita il 5 agosto da un porto vicino a Odessa. Il cargo batte bandiera maltese e durante il tragitto è stata effettuata una sosta a Istanbul in Turchia per i controlli previsti dall'accordo delle Nazioni Unite. La capacità di carico del mercantile è di oltre 41mila e 500 tonnellate.

Lo scarico della merce dovrebbe cominciare nella mattinata di sabato e andrà avanti per 48 ore. Prima però il laboratorio mobile dell'agenzia delle dogane dovrà fare una serie di analisi. Come spiega Giovanni Mario Ferente, dirigente  dell' Ufficio dogane di Ravenna. Intervistato da Marco Procopio.