Incendio sull'Appennino Forlivese, vigili del fuoco ancora al lavoro

Da ieri le fiamme hanno devastato una vasta area di boschi tra Santa Sofia e Galeata

Incendio sull'Appennino Forlivese, vigili del fuoco ancora al lavoro
LCC
Vigili del fuoco (repertorio)

Non si sono ancora concluse le operazioni di bonifica e messa in sicurezza da parte dei vigili del fuoco nella vallata del Bidente, sull'Appennino Forlivese,
interessata da un vasto incendio. Le fiamme, levatesi nella mattinata di ieri (mercoledì), hanno devastato una vasta e impervia area boschiva nei territori comunali di Santa Sofia e Galeata. Il rogo, alimentato dal forte caldo, dal gran secco e da un vento teso che ha fatto pericolosamente "correre" il fronte di fuoco, ha duramente impegnato numerose squadre dei vigili del fuoco, giunti sul posto con una quindicina di autobotti.
L'impossibilità di raggiungere il cuore del rogo ha reso necessario l'intervento di un elicottero, affiancato poi da un secondo mezzo. I due velivoli dei vigili del fuoco di Bologna hanno eseguito numerosi lanci di acqua, prelevata da apposite vasche  attivate sul campo sportivo di Civitella di Romagna. Ma non è bastato. Così si è fatto ricorso anche a un aereo antincendio canadair. Decollato dalla base romana di Ciampino il velivolo ha fatto ripetutamente la spola tra l'Adriatico, per riempire i serbatoi con l'acqua, e la zona dell'incendio, dove era in grado di scaricare in pochi secondi sulle fiamme oltre 6mila litri di acqua mista a liquido estinguente. Solo nella tarda serata di ieri il rogo è stato estinto. Sono ora in corso gli interventi conclusivi da parte del personale a terra per impedire che il fuoco possa riprendere vigore.