La Spal batte l'Empoli ai supplementari

I biancoazzurri approdano ai sedicesimi

La Spal batte l'Empoli ai supplementari
LCC
Calcio

Una Spal capace di soffrire, reagire. E vincere. All'ultimo respiro, ad un passo dai rigori. I biancoazzurri di Venturato iniziano la stagione regolare superando - nei trentaduesimi di Coppa Italia - l'Empoli. Un successo che vale di più, considerando che arriva espugnando uno stadio di serie A. Al Castellani però sono i toscani a partire meglio, trascinati dal fantasista albanese Bajrami. Il portiere della Spal, Alfonso, però è attento. Così come su Destro, pochi minuti dopo, ancora su imbeccata di Bajrami. Per vedere i ferraresi pericolosi si deve attendere il secondo tempo. Filtrante di Dickmann, La Mantia non approfitta di una difesa dell'Empoli troppo statica. Sull'altro fronte, invece, prosegue la sfida personale tra Bajrami e Alfonso. Sulla ribattuta dopo l'ennesima parata, però, il portiere della Spal si deve arrendere: l'Empoli, infatti, trova il gol con Cambiaghi. Il vantaggio tuttavia dura solo due minuti. I ragazzi di Venturato, infatti, trovano subito il pari con un tiro a giro di Dickmann. Si va ai supplementari, dove i toscani vanno vicini alla rete almeno in un paio di occasioni. Brividi per la Spal, che però, alla fine, conquista la qualificazione: proprio allo scadere del secondo tempo supplementare, infatti, un colpo di testa di Arena su calcio d'angolo fissa il risultato sul due a uno finale. Ora i ferraresi se la vedranno con la vincente della sfida tra Genoa e Benevento