Non ce l'ha fatta neanche Giada, morta a sedici anni

Deceduta anche la ragazza rimasta coinvolta nell'incidente di domenica a Rimini che era già costato la vita al 18enne Simone De Luigi, giovane promessa del tennis

Non ce l'ha fatta neanche Giada, morta a sedici anni
TGR Emilia Romagna
La moto coinvolta nell'incidente

Quattro giorni di agonia, poi anche il suo cuore ha ceduto: è morta nel pomeriggio Giada Penserini, la sedicenne rimasta coinvolta domenica scorsa nell'incidente sulla statale Adriatica a Viserba di Rimini in cui ha perso la vita Simone De Luigi, due anni più grande. I due amici vivevano entrambi a San Marino e frequentavano la stessa scuola; il 18enne era anche un talento del tennis, e giocava nella nazionale della repubblica del Titano. Quella sera stavano viaggiavano su una moto 125 condotta dal ragazzo quando si sono scontrati con un'auto: al volante un 24enne, ora indagato per omicidio stradale.
Simone era morto poco dopo il ricovero all'ospedale Bufalini di Cesena, mentre Giada aveva subito l'amputazione del piede, oltre a un grave trauma cranico: nonostante i tentativi di salvarla, la ragazza è stata dichiarata morta dai medici.