Parma - Bari finisce in parità, 2 a 2

Show al Tardini per il match di esordio del campionato di B

Parma - Bari finisce in parità, 2 a 2
Lega serie B
Il match.

Dopo la piovosa cerimonia inaugurale sul campo con il coro di Parma e 200 ragazzi delle giovanili gialloblu, il campionato comincia con il botto. Contro il Bari di Michele Mignani, debuttante in B e suo ex compagno al Siena, Fabio Pecchia schiera un 4-2-3-1 molto offensivo, che dà subito frutti. Dopo due minuti Franco Vazquez viene falciato a metà campo da Terranova, ma la palla arriva comunque a Dennis Man, che si invola sulla destra prima di accentrarsi e di entrare in area, infilandosi tra due difensori pugliesi e lasciando partire un delizioso sinistro a giro in diagonale che batte Caprile. E i ducali festeggiano il primo gol stagionale sotto la propria curva. Ma il vantaggio dura pochi minuti. E' il nono quando Cheddira, già autore di 5 gol in due gare di coppa Italia, ruba palla a Estèvez, che lo stende in piena area. L'arbitro Massa è a due passi e indica il dischetto. Antenucci tira come peggio non si potrebbe, debole e centrale, Chichizola ringrazia e para, ma il sostituto di Buffon si muovo di poco in avanti e il Var fa ripetere il penalty, una seconda volta l'attaccante del Bari sfrutta molto meglio con un tiro secco e angolato. Poi Mihaila sfiora due volte il raddoppio, prima con un bel destro a giro da 20 metri fuori poco e quindi con un rigore in movimento respinto da Caprile con i piedi. 

E al 36imo è di nuovo Cheddira a propiziare l'1-2 per i Galletti con un assist verso l'accorrente Folorunsho, l'italo-nigeriano fa partire un missile terra-aria che si infila sotto la traversa lasciando impietrito Chichizola. L'eurogol non stende il Parma, che reagisce subito colpendo un palo con un sinistro di controbalzo di Vazquez. Poi Caprile fa una gran parata su un altro tiro dell'italo-argentino, deviato anche da un difensore. Ma il pareggio è maturo e arriva nel recupero del primo tempo con una punizione dal limite di Mihaila, che si infila tra due giocatori della folta barriera barese e gonfia di nuovo la rete. Incredibilmente nei secondi 45 minuti non succede praticamente nulla, Pecchia e Mignani si coprono e le squadre si annullano, forse anche per la pesantezza delle gambe a inizio stagione. E così finisce in parità fra due delle probabili protagoniste della nuova serie B piena di grandi decadute o in rilancio.