Ravenna. Al porto maxi sequestro della Guardia di Finanza

La Finanza ha riscontrato molte irregolarità in migliaia di prodotti provenienti da Pakistan

Ravenna. Al porto maxi sequestro della Guardia di Finanza
LCC
Guardia di Finanza

Nei giorni scorsi, la Guardia di Finanza di Ravenna, in collaborazione con i funzionari dell’Agenzia delle Accise Dogane e Monopoli, hanno effettuato - all'interno del porto della città romagnola - un controllo su un container proveniente dal Pakistan contenente oltre 10.000 prodotti vari.

A seguito della verifica, è stata riscontrata la mancanza della certificazione sanitaria necessaria per oltre 3mila e 600 articoli di packaging ad uso alimentare e pentole, e su quasi altri settemila prodotti l'assenza dell’indicazione dell’importatore, della marcatura CE e della relativa documentazione tecnica in lingua italiana. Violazioni che hanno portato al sequestro dell’intera partita di merce e ad una sanzione di 24mila euro per la società importatrice.