La scomparsa di Piero Angela, il grande divulgatore

Il giornalista, storico conduttore della Rai, aveva 93 anni. "La Repubblica gli è riconoscente", il messaggio di cordoglio del Presidente Mattarella

La scomparsa di Piero Angela, il grande divulgatore
Superquark
Piero Angela.

E' scomparso a 93 anni Piero Angela, giornalista del servizio pubblico. Una vita dedicata alla divulgazione scientifica tra programmi, inchieste e libri. 

Nato a Torino nel 1928, Angela ha iniziato la sua carriera in Rai come cronista radiofonico, poi inviato e conduttore del telegiornale. 

Si è poi dedicato a programmi che hanno fatto la storia della televisione, da Quark a Superquark e tanti altri. Aveva ricevuto dodici lauree honoris causa e altri innumerevoli riconoscimenti per il suo lavoro. 

Unanime il cordoglio. Il Presidente della Regione Stefano Bonaccini, definendolo un gigante, lo ringrazia per quello che ha raccontato e per il modo in cui lo ha fatto. Per il sindaco di Bologna Matteo Lepore è stato un grande narratore e intellettuale italiano. Per il sindaco di Ferrara Alan Fabbri era un maestro assoluto del giornalismo e della divulgazione scientifica. 
"Ci ha insegnato tanto, gli volevamo tutti bene" è il ricordo di Gianni Morandi.

Riproponiamo questo servizio di Francesca Romanelli - risalente al settembre 2018. Nell'occasione Piero Angela aveva ricevuto il premio alla carriera Oscar Siss - assegnato dalla Società Italiana di Storia della Scienza. La cerimonia all'Università di Bologna.