Bologna, solo un pari con la Salernitana

Nel posticipo della quarta giornata di Serie A, rossoblu in vantaggio con il rigore di Arnautovic. I campani pareggiano all'88esimo

Bologna, solo un pari con la Salernitana
LCC
Marko Arnautovic

Il Bologna perde un’altra occasione e rinvia l’appuntamento con la prima vittoria stagionale facendosi raggiungere nel finale dalla Salernitana: al Dall'Ara, il posticipo della quarta giornata di Serie A finisce 1-1.

Nel primo tempo le squadre si annullano a vicenda e le uniche grandi occasioni arrivano grazie a regali difensivi. Prima è Medel a perdere un pallone nell’area rossoblu permettendo a Coulibaly di crossare rasoterra per Dia, che cicca il pallone da pochi metri davanti alla porta vuota. Quindi, dall’altra parte, è lo stesso Dia a servire un incredibile assist sui piedi di un avversario, Sansone, che ha tutto il tempo di stoppare e di prendere la mira, ma il numero 10 del Bologna tira addosso al portiere Sepe.

A inizio ripresa Mihajlovoc inserisce Lykogiannis, Soriano e De Silvestri, che creano subito due occasioni pericolose. È un altro Bologna, che sblocca il risultato al 52esimo grazie a un rigore procurato da Sansone, il secondo della stagione, e trasformato da Arnautovic, al terzo gol in campionato. L’austriaco è l'unico marcatore dei rossoblu, che si accontentano di difendere il vantaggio lasciando campo alla Salernitana. Il pareggio arriva a due minuti dal 90esimo: un tiro del neoentrato Candreva viene respinto da Skorupski sui piedi di Dia, che questa volta non può sbagliare a porta vuota.

Rossoblu fermi a quota 2 in classifica.