Misano, pole di Jack Miller

Una prima fila tutta Ducati nel gran premio di San Marino e della Riviera di Rimini. Subito dietro l'australiano, Enea Bastianini e Marco Bezzecchi

Misano, pole di Jack Miller
Ansa
Il pilota della Ducati ufficiale Jack MIller

Super Jack Miller e freccia Ducati a Misano Adriatico: Fabio Quartararo è avvertito. La strada del Gran Premio di San Marino, quattordicesima tappa del Motomondiale, si mette in discesa per il coriaceo australiano, che al termine di una sessione di qualifica segnata da condizioni difficili, con il tracciato semi-umido che celava più di un'incognita, mette tutti in fila. In sella alla sua Ducati ufficiale Miller, alla seconda pole in carriera in MotoGp e quattro anni dopo l'ultima gioia, dopo aver dominato la FP3 nella sessione decisiva ferma il cronometro su 1.31"899. Il secondo miglior tempo lo firma il compagno di box Francesco Bagnaia, staccato di appena 15 millesimi, ma il piemontese scatterà con una penalizzazione di tre posizioni per la sanzione che gli è stata inflitta nelle libere 1 per guida irresponsabile.

Per questo la seconda piazza in griglia la occuperà Enea Bastianini, sempre su Ducati, e in ritardo di 115 centesimi rispetto a Miller, e Marco Bezzecchi, in sella alla Ducati del Team VR46 (+0.149). 

Ad aprire la seconda fila l'Aprilia di Maverick Vinales davanti al già citato Bagnaia, seguono le Ducati di Johan Zarco e Luca Marini. La rimonta del campione del mondo Fabio Quartararo, su Yamaha, scatterà dall'ottava posizione in griglia. Chiudono la top ten Aleix Espargaro su Aprilia e Miguel Oliveira su Ktm, mentre la Yamaha di Franco Morbidelli è undicesima. 

Diciottesimo Andrea Dovizioso, all'ultima gara in carriera. "Le condizioni erano difficili, sembrava una pista bagnata ma appena uscito sul tracciato era asciutto", ha commentato Miller. "Così ho cambiato la moto, sono riuscito a spingere molto ed è andato molto bene. Sono soddisfatto perchè erano condizioni davvero difficili, sono passati 4 anni dalla mia ultima pole e sono felice", ha aggiunto.Anche Pecco Bagnaia ha ammesso la fatica provata nel sabato del Misano World Circuit Marco Simoncelli: "E' stata veramente dura oggi, perchè le condizioni non erano chiare. 

La pista si è asciugata nel giro di un attimo. All'ultimo giro ho detto o la va o la spacca, perchè sapevo di dover fare la differenza. Alla fine - ha detto 'Pecco' - sono molto contento, perchè l'obiettivo era partire in seconda fila". Non del tutto soddisfatto Bastianini: "Era davvero difficile oggi, ho pescato un piccolo jolly all'ultima curva ma sono riuscito a spingere forte. Potevo fare qualcosa di meglio, ma la prima fila va benissimo", ha commentato. "Congratulazioni a Miller per la pole, è stato forte e non era facile", ha aggiunto.