Ancora uno stabile occupato a Bologna

Blitz del Cua nell'edificio di tre piani dell'università e di un privato in via Oberdan. Il collettivo: "Inutilizzato da decenni"

Ancora uno stabile occupato a Bologna
Cua
L'occupazione in via Oberdan a Bologna

Nuova occupazione  a Bologna. Dopo uno studentato in via Serlio, occupato nei giorni scorsi e già lasciato dagli stessi attivisti, il collettivo Cua stamattina ha fatto irruzione in una palazzina di tre piani in via Oberdan 16, per denunciare il caro-affitti e la scarsità di alloggi. Si tratterebbe, secondo il collettivo, di un edificio in comproprietà fra Università di Bologna e un privato, inutilizzato da anni.
"In un momento di crisi economica come quello presente - scrivono - è uno scempio che stabili come questo rimangano alla polvere e al disuso, mentre in tante e in tanti non troviamo casa".

Il servizio di Samuele Amadori