"Basta morti sulle strade"

Via Azzurra, assemblea pubblica per chiedere maggiore sicurezza. L'iniziativa di Salvaciclisti dopo l'ultimo incidente

"Basta morti sulle strade"
Carabinieri Ferrara
L'incidente mortale a Cento

Un'assemblea pubblica per dire "basta morti in strada" a Bologna: si terrà mercoledì in via Azzurra, teatro negli ultimi giorni di due gravi incidenti. A proporre l'iniziativa sono l'associazione Salvaiciclisti e la campagna Bologna30, con un appello diffuso sui social: appuntamento dopodomani alle 18,30 ai giardini Arcobaleno.
"Non è accettabile morire mentre si attraversa la strada. Dopo l'ennesima morte sulle strade di Bologna, sentiamo il bisogno di condividere una riflessione urgente per un cambiamento non solo nella mobilità, ma nell'intero ecosistema urbano", scrivono i promotori dell'assemblea. "Quali azioni possiamo mettere in campo per affermare il diritto a una città sicura, in cui nessuno debba aver paura di camminare o pedalare per strada? Ci rivolgiamo a tutti coloro che si sentono insicuri in strada a Bologna", continua l'appello: "Crediamo sia il momento di una convergenza di forze e di idee, perché la sicurezza stradale è diventata centrale nel dibattito cittadino ma le risposte concrete che vediamo sono ancora troppo timide e lente ad arrivare". Davanti alla scuole, sui marciapiedi e nei quartieri, scrivono Salvaiciclisti e Bologna30, "il mancato rispetto delle regole base della convivenza civile rende gli spostamenti fonte di preoccupazione e pericolo e aumenta la fragilità di categorie già a rischio di marginalizzazione, come le persone anziane". Per questo "pensiamo che tutta la città debba interrogarsi e interrogare i rappresentanti delle istituzioni", si legge ancora nel comunicato.