Bologna, cerca di strangolare la compagna con un guinzaglio

Arrestato un pregiudicato di 23 anni. Che poi la insegue e prova a sfondare a calci la porta di casa

Bologna, cerca di strangolare la compagna con un guinzaglio
ANSA
violenza sulle donne

È stato arrestato dai carabinieri di bologna un ragazzo di 23 anni pregiudicato, accusato di tentata violazione di domicilio, che avrebbe cercato di sfondare a calci la porta dell'abitazione in cui la compagna 37enne si era rifugiata per sfuggire alle violenze. Gia' il giorno prima, la donna era finita in pronto soccorso perche' il 23enne, con cui intratteneva una relazione da quattro mesi, l'aveva presa a pugni per poi tentare di soffocarla con il guinzaglio del cane. A scatenare la violenza, un messaggio sul cellulare ricevuto dalla vittima da parte di un suo amico che le augurava buon compleanno. la 37enne residente nella zona di foscherara a bologna e' stata poi dimessa con una prognosi di dieci giorni per politrauma contusivo. Ma l'incubo non era finito, visto che l'uomo il giorno dopo avrebbe cercato di sfondare la porta di casa sua, in cui si era barricata dopo un inseguimento. Ad avvisare i carabinieri, un cittadino insospettito dal trambusto. poco prima dell'arrivo delle forze dell'ordine il giovane avrebbe anche tentato di aggredire un'amica della vittima, che per sfuggirgli si e' rifugiata in un bar del quartiere. L'uomo, gia' sottoposto a un divieto di dimora nella citta' metropolitana di bologna a seguito di una rapina impropria commessa un anno fa, è stato arrestato per tentata violazione di domicilio. su disposizione della procura e' stato portato in carcere