Due cittadini pakistani in carcere, gestivano un traffico di droga

Facevano parte di una banda smantellata nel 2019, le sentenze sono divenute esecutive

Due cittadini pakistani in carcere, gestivano un traffico di droga
Ansa
I carabinieri.

Arrestati dai Carabinieri due cittadini pakistani di 45 e 46 anni - secondo gli inquirenti facevano parte di un gruppo di connazionali, residenti tra Reggio Emilia e Bologna,  che gestiva un traffico di eroina da Grecia e Spagna grazie a corrieri 'ovulatori'. La banda era stata smantellata nel marzo 2019 grazie a un'operazione che aveva portato a 31 misure cautelari e al sequestro di beni per mezzo milione di euro. I due arrestati - già ai domiciliari - sono finiti in carcere a seguito delle condanne in appello a 8 e 6 anni di reclusione per associazione finalizzata al traffico di stupefacenti e concorso in detenzione e spaccio di stupefacenti. Reati commessi nel 2017 tra la provincia di Reggio Emilia, il Pakistan la Grecia e la Spagna. La sentenza era divenuta esecutiva.