Il Sassuolo torna alla vittoria

I neroverdi superano 2 a 1 il Verona e salgono al nono posto

Il Sassuolo torna alla vittoria
ANSA
La gioia di Frattesi dopo il goal

In rimonta e con qualità. Torna al successo il Sassuolo, nel proprio stadio, e con il 2-1 al Verona nell'ultimo incontro dell'11sima giornata, sale al nono posto mettendosi in scia alla Juventus. E' la sesta sconfitta consecutiva per l'Hellas, più che mai pericolante in fondo alla graduatoria nonostante un gioco per nulla rinunciatario. Con Obiang e D'Andrea dall'inizio, Dionisi si aggrappa ad un grandissimo Laurientè, tra i migliori in campo, e alla solidità e alle doti di finalizzatore di Frattesi, ma sono gli scaligeri
a sorprendere il Mapei Stadium ad inizio partita.
Non trascorrono nemmeno 120 secondi e la squadra di Bocchetti è già in vantaggio. Tiro cross dalla sinistra di Ceccherini, Henry sfugge alla marcatura di Ayhan ma non riesce a sfiorare la sfera che finisce comunque in rete all'angolo più lontano. Hellas avanti e il gol è di Ceccherini, avvio shock per il Sassuolo che rischia di incassare anche la seconda rete poco dopo ma Tameze, servito da Piccoli in area di rigore, non riesce a toccare in rete in spaccata. 

Il Sassuolo reagisce al 13': Pinamonti vola in profondità, palla dentro per l'accorrente Laurientè che dovrebbe solo spingere in rete, Ceccherini (ancora lui) non pare d'accordo e il suo intervento in scivolata è determinante. C'è un solo giocatore che ha le qualità per rialzare il Sassuolo ed è Laurientè. Al 32' l'esterno francese si mette in proprio. sulla sinistra salta come fosse un birillo Hien e piazza come fosse un colpo da biliardo alla sinistra di Montipò, un bacio al palo e gol. Gli scaligeri, al 40', vanno ancora a segno con il mancino di Veloso servito da Kallon ma quest'ultimo era partito da posizione di fuorigioco.
 

Nella ripresa il Sassuolo inizia meglio di quanto non avesse fatto 45 minuti prima e Frattesi, al 53', va vicino al gol del 2-1 con un diagonale che viene intercettato a pochi passa dalla linea di porta da Hein. Si rivede Traore, i neroverdi giocano anche bene in questa fase del match ma non sono fortunati. Al 63' Toljan, servito da Frattesi, entra in area e colpisce il palo esterno. Sul fronte opposto, colossale tripla occasione per gli ospiti al 67': prima la traversa, poi il miracolo di Consigli e infine il tiro alto di Faraoni da pochi passi salvano i neroverdi. Un episodio che porta bene, perché al 68' l'ennesimo inserimento di Frattesi (assist dal fondo di Traore) è appuntamento ideale per il 2-1 del Sassuolo: il centrocampista taglia sul primo palo e in corsa batte Montipò. Pinamonti all'87' cerca l'angolo alla destra del portiere del Verona, palla fuori di pochissimo. Nel finale uno scatenato Traore cerca in tutti i modi la gioia personale ma è da rimandare, per lui.