La Virtus piega Treviso e resta in cima alla classifica

Le V nere vincono 97 a 71, dividono la vetta con Tortona

La Virtus piega Treviso e resta in cima alla classifica
Lega Basket
Virtus - Treviso

In campionato la musica è ben diversa rispetto a quella dell'Eurolega e la Virtus batte nettamente Treviso, come da pronostico. Coach Scariolo non rischia ancora Toko Shengelia, che ha smaltito il problema alla spalla e dovrebbe rientrare giovedì in casa del Real Madrid, mentre nella gara che completa il quarto turno di Lega A si godono un turno di riposo Jaiteh, Hackett e l'acciaccato Cordinier. Reduci dalla batosta di Belgrado, davanti al pubblico del PalaDozza i bianconeri hanno voglia di riscatto e fanno subito la voce grossa portandosi sul 24-11 alla fine del primo quarto, con 7 punti di un Weems sempre più in palla. Il divario si allarga poi a 14 lunghezze soprattutto grazie a Semi Ojeleye, che è già a 12 punti quando si va all'intervallo lungo sul 44-33. 
Il secondo tempo si apre con un parziale di 11-4 con cui i padroni di casa mettono al sicuro il risultato ritoccando il massimo vantaggio a +19 all'ultima sosta breve sul 73-54. I dieci minuti finali servono solo a portare lo scarto fino a 31 lunghezze e a mandare a referto seconde linee come Camara. 6 gli uomini in doppia cifra: Ojeleye con 15 punti, 13 a testa per Mannion e Weems, 12 per Belinelli e uno in meno per Lundberg e per Mickey. Inutili invece per la squadra veneta allenata da Marcelo Nicola i 13 punti segnati sia da Sokolowski che dal fischiatissimo ex fortitudino Adrian Banks. Nico Mannion condisce la sua buona prova anche con 7 assist. Al Madison di piazza Azzarita finisce 97-71. Con il quarto successo in altrettante gare di campionato le Vu nere restano a punteggio pieno insieme a una capolista ben più insolita, Tortona. Il duo di testa stacca di due punti Milano, che ha pagato le vittoriose fatiche di Eurolega andando a perdere a Venezia.