"A rischio la digitalizzazione dei processi di interesse storico"

La denuncia dell'associazione Famigliari delle vittime della strage del 2 agosto 1980 contro il mancato rinnovo del protocollo da parte dell'ex ministro Franceschini

"A rischio la digitalizzazione dei processi di interesse storico"
TGR EMILIA ROMAGNA
Udienza del processo contro i mandanti della strage del 2 agosto

Il presidente dell'associazione Famigliari vittime della strage del 2 agosto 1980, Paolo Bolognesi, esprime sconcerto per il mancato rinnovo, da parte dell'ex ministro dei Beni culturali Dario Franceschini, del protocollo per la digitalizzazione dei processi di interesse storico scaduto lo scorso giugno. 

"Un grave fatto che potrebbe ostacolare la conservazione delle carte dei processi e la ricerca della verità - scrive Bolognesi - Ci auguriamo che il prossimo governo si impegni in questa direzione  e lavori per la giustizia e la verità".