A Pieve Modolena

Pescatore trovato morto nel Reggiano

Il sessantenne era andato a pesca ai Laghetti di Pieve. Lo hanno recuperato in serata i Vigili del Fuoco. Probabilmente la causa un malore

Pescatore trovato morto nel Reggiano
VVFF
La zona è punto di ritrovo degli appassionati di pesca sportiva

Resta un malore, che ha causato la caduta in acqua, l'ipotesi più accreditata per spiegare la morte di un uomo di sessant'anni, ripescato senza vita questa notte in un laghetto 
a Reggio Emilia, nella frazione di Pieve Modolena. La vittima si trovava lì per pescare, quando alle 18.40 è scattato l'allarme per la sua scomparsa. Il corpo è stato rinvenuto poi circa due ore dopo nella zona privata dei cosiddetti "Laghetti di Pieve" dove i pescatori si ritrovano abitualmente. A recuperare il corpo il nucleo sommozzatori dei vigili del fuoco. Sul posto anche la polizia con la squadra mobile e la Scientifica che indagano sull'accaduto