Salvato da bambino da Maradona, arrestato nel riminese

Luca Quarto, arrestato dai Carabinieri di Bellaria Igea Marina, è accusato di spaccio. Da bimbo fu curato grazie ad una raccolta fondi organizzata da Maradona nel 1985

Salvato da bambino da Maradona, arrestato nel riminese
TGR Emilia-Romagna
Maradona durante la celebre partita "nel fango" ad Acerra, nel 1985

I Carabinieri hanno arrestato Luca Quarto, 38 anni, accusato di fare il pusher a Bellaria Igea Marina, nel riminese. L'uomo era noto perché da bambino fu curato grazie a Diego Armando Maradona che - nelle interviste rilasciate negli anni scorsi alle tv - lui definiva “come un padre”. 

Quando infatti aveva poco più di un anno, Quarto venne operato in Svizzera al palato. Intervento possibile grazie ad una raccolta fondi organizzata dal “Pibe de Oro”, che giocò una celebre partita di beneficenza ad Acerra il 18 marzo 1985. Un match disputato in un campetto fangoso, dove ora c'è un parco urbano e una statua a ricoradre l'evento. 

Quarto è stato sorpreso venerdì sera dai Carabinieri mentre cedeva una dose di cocaina ad un imprenditore della zona, identificato e segnalato alla Prefettura. Il trentottenne, invece, è stato arrestato e la sua abitazione perquisita. Ora è ai domiciliari.