Alluvione nel Ferrarese, mezzi al lavoro per chiudere la falla sull'argine

A Lido di Volano operatori e residenti cercano di rimediare ai danni del maltempo. Unanime la richiesta: protezioni più efficaci contro le mareggiate

Alluvione nel Ferrarese, mezzi al lavoro per chiudere la falla sull'argine
TGR Emilia Romagna
I mezzi al lavoro sull'argine a Lido di Volano, nel Ferrarese

Prosegue senza sosta, 24 ore su 24, il lavoro dell’agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile a Lido di Volano, sulla costa Ferrarese. Il paese è ancora in parte allagato dopo la mareggiata di martedì mattina. Ed è un lavoro ciclopico, come i massi di mezza tonnellata l’uno che vengono trasportati, assieme a materiale frantumato, da mezzi pesanti che fanno la spola, di tratto in tratto, per costruire una pista di oltre due chilometri che permetta di raggiungere il punto in cui si è verificata la rottura dell’argine, in zona Madonnina. Da 35 metri, la falla è stata ridotta a una decina, con un lavoro incessante fino a notte inoltrata.

Intanto sulla costa si lavora agli stabilimenti balneari danneggiati. 

Nel servizio di Roberta Castellano le interviste a Marina Mangherini e Umberto Cimatti, imprenditori balneari, Luca Callegarini,  Presidente Cooperativa stabilimenti balneari Lido di Volano, e a Rita Nicolini, Direttrice agenzia regionale Protezione civile.