Nuova occupazione a Bologna

Attivisti in un ex grande magazzino in via Stalingrado. La protesta contro l'emergenza abitativa

Nuova occupazione a Bologna
TGR Emilia-Romagna
Lo stabile occupato in via Stalingrado a Bologna

Nuova occupazione a Bologna di uno stabile abbandonato. Questa mattina (sabato 19 novembre) un collettivo ha preso possesso di una palazzina in via Stalingrado 31. Si tratta della vecchia sede di un grande magazzino, abbandonata da una decina d'anni.  
"Un progetto di riqualificazione la vuole trasformare in area destinata ad affittacamere e bed and breakfast, nonostante la città sia in piena emergenza abitativa", sottolineano su un blog gli attivisti, che hanno anche manifestato bloccando il traffico sulla strada e per questo fine settimana hanno annunciato un'assemblea di coordinamento e iniziative di autofinanziamento.