Omicidio Elisa Pomarelli, Sebastiani rinuncia alla Cassazione

Diventa definitiva la condanna a vent'anni confermata in Appello. Il delitto nel 2019 nel Piacentino

Omicidio Elisa Pomarelli, Sebastiani rinuncia alla Cassazione
Ansa
ANSA

Elisa Pomarelli venne strangolata nel 2019 in un pollaio vicino alla sua casa di Carpaneto, nel Piacentino. Massimo Sebastiani è stato condannato per l'omicidio a vent'anni di reclusione dal tribunale di Piacenza e la pena è stato confermata in Appello.

Ora la condanna è diventata definitiva, perché l'uomo non farà ricorso in Cassazione. Ieri (venerdì 18 novembre), infatti, era l'ultimo giorno utile per presentare il ricorso. Il suo avvocato, Mauro Pontini, ha fatto sapere che il suo assistito ha valutato sufficiente quanto stabilito il 6 luglio dalla Corte d'Appello. Sebastiani è stato giudicato con il rito abbreviato, ottenuto perché non gli venivano contestate aggravanti che prevedessero la pena dell'ergastolo. Per questo ha ottenuto uno sconto di un terzo della pena. Al momento si trova nel carcere di Piacenza e adesso potrebbe essere trasferito in un' altra struttura.