Spal-Benevento finisce 1-2

Prima sconfitta dell'era De Rossi contro una squadra che non vinceva dal 3 settembre

Spal-Benevento finisce 1-2
LCC
Salvatore Esposito

La Spal dell'era De Rossi colleziona la prima sconfitta contro il Benevento che non vinceva dal 3 settembre quando la squadra allora allenata da Caserta si impose per 3-2 a Venezia. Mister Fabio Cannavaro, che ha ritrovato il suo amico De Rossi, ha vinto la sfida tra i due mister campioni del mondo ottenendo il suo primo successo alla guida dei giallorossi. Nonostante l'assenza di ben nove elementi il tecnico campano ha messo in campo una squadra che ha lottato su ogni pallone. 

Spal in vantaggio dopo soli dieci minuti con una magistrale punizione di Salvatore Esposito. Dopo il gol i padroni di casa spariscono e il Benevento prende il sopravvento senza pero' mai creare seri pericoli ad Alfonso. E' la Spal a sfiorare il raddoppio alla mezzora con La Mantia che per un soffio non riesce a correggere in rete il cross di Moncini. 

Il Benevento trova il pareggio al 33' quando su una punizione di Farias non trattenuta da Alfonso e' Capellini ad insaccare ma l'arbitro viene richiamato al Var ed annulla a causa di una spinta in barriera di Improta su Murgia. Nella ripresa la gara cambia volto quando la Spal rimane in dieci uomini per l'espulsione di Peda. I sanniti prima pareggiano al 28' con Capellini in mischia e poi passano in vantaggio due minuti piu' tardi con La Gumina. La Spal ci prova e sfiora il pari al '90 con una punizione di Tunjov che finisce a lato di pochissimo