Abusati e sequestrati per ore, notte da incubo per 3 donne e un ragazzo

Salvati da vicini e carabinieri, che hanno arrestato 8 uomini pachistani

Abusati e sequestrati per ore, notte da incubo per 3 donne e un ragazzo
Ansa
Carabinieri

Sequestrate e violentate per tutta la notte. Poi, la disperata richiesta di aiuto da una finestra e l'intervento dei vicini. 
I carabinieri hanno arrestato ieri mattina 8 pachistani a Novi di Modena, in un casolare dove hanno fatto irruzione salvando altri due giovani, un ragazzo e una ragazza di 32 anni. 
Una vicenda terribile, iniziata domenica sera a Carpi, in circostanze ancora da chiarire. Un gruppo di turiste filippine - due donne tra i quaranta e i cinquanta anni con i rispettivi figli - accetta un passaggio da alcuni uomini pachistani, forse per tornare a Modena. E invece vengono portate in uno stabile sulla provinciale a Novi, dove comincia l'incubo. 
Dopo ore di violenze, finalmente gli uomini si addormentano. Una delle due filippine ne approfitta per raggiungere la finestra del bagno, è pronta a buttarsi giù pur di scappare dall'orrore.
Le vittime vengono curate in ospedale, i sanitari confermerebbero, su tutti, gli abusi sessuali. 
In otto finiscono in manette, a quanto pare tutti irregolari. Secondo alcuni residenti, l'immobile teatro delle violenze sarebbe un crocevia di uomini, tutti del Pakistan, su cui ora si concentreranno le indagini dei militari.

Il servizio di Sara Scheggia, montaggio di Marco Sermenghi.