Accoltellò 5 persone tra cui bimbo, assolto perché schizofrenico

L'aggressione l'11 settembre del 2021. Disposto il ricovero al Rems per 8 anni

Accoltellò 5 persone tra cui bimbo, assolto perché schizofrenico
Ansa
ANSA

Soffre di paranoia schizofrenica, per cui è stato assolto dal Tribunale di Rimini Somane Duula, il 27enne profugo somalo, che la sera dell'11 settembre 2021 accoltellò 5 persone tra cui il piccolo Tamim, un bimbo di 6 anni ferito alla gola. Somane, difeso dall'avvocato Maria Rivieccio, oggi è stato processato per tentato triplice omicidio, ed assolto, quindi, per vizio totale di mente. Rimanendo un soggetto pericoloso il giudice sulla base delle perizie psichiatriche, ne ha disposto il ricovero al Rems (la residenza per l'esecuzione delle misure di sicurezza) per 8 anni. Somane è detenuto dal 14 settembre del 2021, da quando cioè fu arrestato dopo aver accoltellato cinque persone tra cui due controllore sull'autobus della linea 11 e il bambino di sei anni a cui recise la carotide. Immediatamente interrogato dal sostituto procuratore Davide Ercolani, raccontò una vicenda surreale infarcita di manie di persecuzioni e visioni deliranti e poco dopo la stessa Procura ne chiese il trasferimento in una struttura Rems. 

Il servizio di David Marceddu