Eurolega, la Virtus crolla a Belgrado

Parte bene (+10) ma le triple della Stella Rossa ribaltano il match: terzo ko in fila per i bolognesi

Eurolega, la Virtus crolla a Belgrado
Virtus Pallacanestro
Sullo sfondo l'ex virtussino Markovic, ora alla Stella Rossa

Terza sconfitta consecutiva in Eurolega per la Virtus. A Belgrado la Stella Rossa si impone 83 a 74, recuperando dopo la buona partenza dei bolognesi, che nel primo periodo si portano avanti anche di 10 punti, chiudendo sul 23-17. Qui iniziano a pesare le assenze di tre big: senza lo squalificato Teodosic e gli infortunati Shenghelia e Ojeleye, su entrambi i lati del campo la Virtus va in difficoltà, mentre i serbi, trascinati dal tifo dello storico Pionir, si esaltano con le triple di Vildoza. Cinquanta i punti segnati dalla Stella Rossa nei due periodi centrali: avanti di uno all'intervallo, la squadra di Ivanovic allunga a +12 alla fine di un terzo quarto nel quale la Virtus segna solo 14 punti. Nel finale i bolognesi reagiscono con Mannion (3/3 dall'arco), ma non basta a ricucire il gap. Jaiteh il top scorer dei bianconeri con 15 punti (e 9 rimbalzi), che non bastano a evitare il settimo ko in Eurolega: la compagine di Scariolo è ora 14esima in classifica, lontana dalla zona playoff. E la prossima sfida è su un altro storico e difficile campo: quello dell'Olympiakos Pireo.