"Sono incinta il club non mi paga più"

L'accusa della calciatrice reggiana Pignagnoli, portiere della Lucchese

"Sono incinta il club non mi paga più"
Tgr
La calciatrice Alice Pignagnoli

"Sono incinta e la mia squadra mi ha tolto lo stipendio". È il j'accuse di Alice Pignagnoli, 34enne portiere di calcio della Lucchese, in Serie C femminile, che denuncia la sua società. La notizia è stata riportato sul Qn-il Resto del Carlino. L'atleta nata a Reggio Emilia - nel suo curriculum vanta esperienze con la Reggiana femminile, Milan in serie A e poi Torres con la quale ha vinto Scudetto e Supercoppa Italiana nel 2012 - racconta: "A metà ottobre ho scoperto di essere incinta per la seconda volta, l'ho comunicato al manager della Lucchese, Mario Santoro, e mi sono sentita dire che gli impegni presi in estate vanno rispettati: non era più loro intenzione pagarmi ciò che mi spetta". 

 

Il servizio di Sara Meini