Un francobollo celebra Milva: l’ispirazione arriva da Ferrara

L’immagine scelta per rappresentare la cantante di Goro tratta da una fotografia di Marco Caselli Nirmal, storico fotografo di scena dell’Abbado

Un francobollo celebra Milva: l’ispirazione arriva da Ferrara
Ufficio stampa
Il francobollo di Milva

Uno scatto realizzato dal fotografo di teatro Marco Caselli Nirmal, e custodito nell’Archivio Fotografico Fondazione Teatro Comunale di Ferrara, ha ispirato il ritratto di Milva presente in uno dei sei francobolli dedicati da Poste Italiane ad altrettanti personaggi famosi, recentemente scomparsi, tra i più amati dal pubblico. 

Lo scorso 25 novembre, infatti, sono stati emessi i francobolli per la serie tematica “Le Eccellenze italiane dello spettacolo”, curata dal Ministero delle Imprese e del Made in Italy e dedicata, oltre che alla cantante originaria di Goro, scomparsa nel 2021, a Lina Wertmüller, Raffaella Carrà, Franco Battiato, Carla Fracci e a Monica Vitti. Stampati in formato adesivo dall’Istituto Poligrafico Zecca dello Stato - e già in commercio - hanno il valore di 1,20 euro e ciascuno ha una tiratura di oltre 350 mila esemplari. Poste Italiane ha approntato per ognuno dei valori il relativo annullo del primo giorno di emissione, con evento dedicato a Goro alla presenza della figlia della cantante, Martina Corgnati.

Nel francobollo Milva è rappresentata durante un’esibizione musicale, delimitata, a destra, dal particolare di un disco in vinile. Il bozzetto è stato realizzato da Tiziana Trinca, prendendo spunto proprio da una fotografia realizzata da Marco Caselli Nirmal al Teatro Comunale di Ferrara.

“L’Archivio del Teatro Comunale, che a oggi comprende oltre 350 mila immagini realizzate durante spettacoli e incontri avvenuti a Ferrara, custodisce un patrimonio della storia dell’arte e dello spettacolo - spiega il direttore artistico Marcello Corvino -. Come Fondazione del teatro siamo onorati che l’immagine scelta per rappresentare Milva sia stata realizzata proprio al Teatro Abbado”.

“Ho fotografato diverse volte Milva, anche nel contesto delle stagioni del Teatro Comunale di Ferrara - spiega Marco Caselli Nirmal -. Dalla selezione di diverse altre immagini, realizzate da altri fotografi, l’immagine scelta per il francobollo celebrativo è stata la mia, scattata il 3 novembre 2001 durante lo spettacolo Milva canta Astor Piazzolla al Teatro ‘Claudio Abbado’”.

“Sono molto contenta che sia stata quella di Marco Caselli Nirmal l’immagine scelta per questo francobollo - è il commento della figlia dell’artista, Martina Corgnati -. A essere ritratta non è la giovanissima Milva, è invece la cantante matura che nel gioco visivo richiama e invoca il suo pubblico”.

________