Villa Verdi, nella manovra finanziaria 20 milioni per salvarla

Bonaccini: "Premiato lo sforzo congiunto di Ministero e Regione"

Villa Verdi, nella manovra finanziaria 20 milioni per salvarla
ANSA
ANSA

Venti milioni di euro per salvare Villa Verdi, la residenza di Villanova d'Arda nel Piacentino, dove visse per circa cinquant'anni il grande compositore Giuseppe Verdi: sono stati stanziati nella nuova legge di bilancio approvata alla Camera. La notizia giunge a un mese esatto dalla visita a Villa Verdi del ministro della Cultura, Gennaro Sangiuliano, che aveva confermato l'impegno del Governo per salvare la residenza, destinata alla vendita all'asta a causa di dissidi tra gli eredi. 

"Non possiamo che essere soddisfatti e felici per questo importante risultato, che premia lo sforzo congiunto fatto dal Governo, dalla Regione e da tutti gli Enti coinvolti per tutelare un patrimonio italiano ed europeo - hanno detto il presidente Stefano Bonaccini e l'assessore alla Cultura e Paesaggio, Mauro Felicori - Da subito, quando si era paventato il rischio che questo bene collettivo potesse andare perduto, ci eravamo assunti l'impegno di fare tutto ciò che era in nostro potere per salvaguardarlo. Impegno che siamo pronti a confermare e rinnovare, per esempio garantendo l'apertura al pubblico di questo straordinario luogo. Ringraziamo - hanno aggiunto Bonaccini e Felicori - in particolare il ministro Sangiuliano, il Governo e tutte le istituzioni che hanno lavorato, e lavoreranno insieme, per la tutela di Villa Verdi e dei luoghi verdiani".