Basket bolognese in lutto, è morto "Kociss"

John Fultz si è spento a 74 anni. Fu bandiera della Virtus che duellava con la Fortitudo del "Barone" Schull

Basket bolognese in lutto, è morto "Kociss"
Rai
Un sorridente John Fultz durante la sua esperienza bolognese

Lutto nel mondo del basket bolognese e non solo: a 74 anni è morto John Fultz, ex giocatore della Virtus.
Fultz aveva avuto un incidente in moto a giugno, quando fu ricoverato all'ospedale Maggiore di Bologna. Da allora, un lungo silenzio, rotto dall'annuncio del figlio Robert, un passato in Fortitudo, sui social: "Vola alto guerriero di luce. Caro Papi, non posso che essere grato di averti avuto come amico, compagno di giochi ma soprattutto padre". Fultz arrivò in Italia nella stagione '70-'71 come americano di coppa a Varese, poi tre stagioni con i bianconeri della Virtus, dove fu ribattezzato 'Kociss' per la fascetta tergisudore che indossava regolarmente. Nel '72 risultò  miglior marcatore della serie A con 655 punti. Insieme a Gary Schull, “il Barone”, Fultz accese il derby con la Fortitudo a Bologna, città dove era tornato a vivere negli ultimi anni.

Con la sua morte “Basket City” perde una delle sue figure più rilevanti, ha detto il sindaco Matteo Lepore, esprimendo il cordoglio dell'Amministrazione comunale.