Bilancio 2022 di Carabinieri, crescono i reati nel Riminese

Aumentano i furti. In calo violenze sessuali, rapine e rati legati alla droga

Bilancio 2022 di Carabinieri, crescono i reati nel Riminese
Ansa
Carabinieri

Un aumento della criminalità del 12% rispetto al 2021, è il bilancio del 2022 – l’anno appena trascorso – dei Carabinieri del Comando provinciale di Rimini.

A incidere su questi numeri – specificano – sarebbe anche il netto ritorno alla normalità, anche sul fronte turistico, dopo gli anni della pandemia. A crescere maggiormente sono reati “predatori” come i furti – il 55% del totale di quelli denunciati – e principalmente sono avvenuti nel periodo estivo. In tutto sono state denunciate a piede libero 2.601 persone nel 2022 e ne sono state arrestate 407. Calano invece i reati legati al mondo della droga – che passano da 115 a 99, con 105 arresti per traffico e spaccio e 58 denunce. Sequestrati in tutto oltre 130 kg di sostanze stupefacenti. 

Calano di oltre il 13% le violenze sessuali – che crescono invece a livello nazionale. Scendono anche le rapine – del 23%. Nelle attività di controllo del territorio sono state identificate oltre 60mila persone e oltre 44mila i veicoli controllati.