Confcommercio: "Senza neve in Appennino crisi irreversibile"

Il presidente Postacchini: "Servono interventi urgenti, a tutti i livelli. Più liquidità e risorse"

Confcommercio: "Senza neve in Appennino crisi irreversibile"
ANSA
ANSA

Appennino senza neve. Anche Confcommercio Emilia-Romagna chiede interventi urgenti e straordinari, aiuti concreti, per evitare che questa "crisi possa diventare irreversibile per il territorio", sottolinea il presidente Enrico Postacchini. Dopo la richiesta di un incontro per approntare un piano d'emergenza al ministro del Turismo Daniela Santanchè, da parte della Regione Emilia-Romagna, insieme a Toscana e Abruzzo, l'associazione di categoria propone in appoggio "l'innesto di liquidità e risorse, moratorie sui mutui, semplificazioni amministrative e investimenti per nuovi impianti e opere strutturali". Secondo Postacchini, a fronte "dell'economia della montagna ferma", è necessario "intervenire tutti insieme a livello locale, regionale e nazionale, per sostenere un piano straordinario per fronteggiare l'emergenza e tracciare nuove prospettive di ripresa per il territorio".