"Voglio riprendere in mano la mia vita"

Parla Daniela Poggiali assolta definitivamente dopo l'accusa di aver avvelenato una paziente di 78 anni nel 2014. La Cassazione ha dichiarato inammissibile il ricorso della Procura di Bologna

"Voglio riprendere in mano la mia vita"
TgR Emilia Romagna
Daniela Poggiali

La Corte di Cassazione ha dichiarato inammissibile il ricorso della procura generale di Bologna, assolvendo in via definitiva Daniela Poggiali, l'ex infermiera dell'ospedale di Lugo, nel Ravennate, che era stata accusata di aver avvelenato una paziente, la 78enne Rosa Calderoni nel 2014. L'iter giudiziario si è così concluso dopo sette gradi, a nove anni dai fatti. Anni durante i quali Poggiali è stata anche in carcere.

Sara Scheggia l'ha incontrata