Eurolega, la Virtus torna a vincere

Dopo due sconfitte consecutive le Vu nere si sbarazzano del Panathinaikos, finisce 74-64

Eurolega, la Virtus torna a vincere
Virtus Pallacanestro
Toko Shengelia

Il Panathinaikos si ripresenta in casa della Virtus ventun anni dopo la finale di Eurolega vinta a Casalecchio. E i bianconeri vogliono riscattare anche la ben più fresca sconfitta di Novembre al supplementare ad Atene con tanto di contestazioni all'operato arbitrale, ripetute una settimana fa dopo il passo falso casalingo con l'Olympiakos. Ma di recente anche i biancoverdi greci si sono lamentati ufficialmente per alcune fischiate contrarie, e così fra i 9mila spettatori della Segafredo Arena c'è il direttore degli arbitri dell'Eurolega, Richard Stokes. Memore delle partenze a handicap nelle ultime due gare interne, Scariolo inserisce in quintetto Teodosic, ma a far girare l'attacco è soprattutto un Shengelia in serata di grazia. Il georgiano contribuisce a quasi tutti i canestri del primo quarto, chiuso sul 18-11 anche grazie a una difesa di nuovo coriacea. E nel secondo periodo il divario si allarga fino a +14 prima dell'intervallo lungo sul 43-30. Le Vu nere sembrano in controllo, ma come nel nefasto precedente del 5 maggio 2002 gli ellenici rimontano da -14 e mettono la freccia del sorpasso a 7 minuti dalla fine sul 55-57 con una tripla di Ponitka, il play polacco che il Pana ha prelevato da Reggio Emilia a inizio stagione. A quel punto però torna in campo il vero Teodosic, che insieme a Shengelia confeziona un controparziale di 14-0. Gli ospiti  di coach Radonjic non si rialzano più, anche per la serata storta al tiro degli americani Bacon e Williams. Non bastano 15 punti di Walters e 13 di Ponitka di fronte alla sontuosa la prestazione di Shengelia: 16 punti, 7 assist, tre palle rubate e una stoppata. 12 punti ma 7 palle perse per Teodosic, 11 punti per un Bako una volta tanto dominante sotto i tabelloni contro i modesti Papagiannis e Gudaitis. Con il 74-64 finale la Virtus fa suo il doppio confronto e ricaccia i greci a -4 in classifica, restando a 4 punti dalla zona playoff.