Landini: "Sono state fatte marchette elettorali, intanto i prezzi aumentano"

Dal congresso della Cgil a Bologna il segretario nazionale del sindacato critica il governo: "Hanno fatto condoni, sanzioni, flat tax. Intanto la gente non arriva alla fine del mese"

Landini: "Sono state fatte marchette elettorali, intanto i prezzi aumentano"
TgR Emilia - Romagna
Landini al congresso Cgil di Bologna

"Stanno emergendo i limiti della manovra. Si sono fatte delle marchette elettorali, penso ai condoni fiscali, alle sanzioni a questa idea folle della flat-tax. E quello che sta venendo fuori è che i prezzi aumentano, l'inflazione aumenta, la gente non arriva alla fine del mese". Lo ha detto, a margine del congresso della Cgil di Bologna, il segretario nazionale del sindacato, Maurizio Landini.
"Credo che ci sia bisogno proprio di cambiare politica come noi avevamo chiesto ed era la base delle nostre manifestazioni e dei nostri scioperi: oggi è il momento di ridurre il carico fiscale sul lavoro dipendente, sui pensionati. Oggi - ha osservato - c'è bisogno di un contributo straordinario di solidarietà e chiedere a tutte le imprese che hanno fatto extra profitti e profitti in questo periodo ed è il momento di cancellare la precarietà e di creare lavoro e di investire in modo serio sulla sanità". 

Il servizio di Paolo Pini