Prescriveva 'polverine' per curare il Covid, medico omeopata a giudizio

Una trentina i clienti vittime delle presunte truffe

Prescriveva 'polverine' per curare il Covid, medico omeopata a giudizio
Ansa
ANSA

Si aprirà il 5 giugno davanti al Tribunale di Rimini il processo al medico omeopata arrestato perché prescriveva "polverine" miracolose per prevenire il Covid. Il professionista, rinviato a giudizio oggi dal gup Vinicio Cantarini, come aveva scoperto un'indagine della Guardia di Finanza coordinata dal sostituto procuratore Davide Ercolani, prescriveva erbe mediche promettendo la guarigione da varie patologie, compreso il coronavirus. 
A scovare il "guaritore" era stata una trasmissione televisiva e a gennaio del 2022 la Guardia di Finanza di Rimini aveva eseguito un'ordinanza del gip del Tribunale di Rimini nei confronti di Orfeo Bindi, 66 anni, sospeso dall'esercizio della professione di medico omeopata. Una trentina i clienti truffati dall'uomo che spediva per posta i suoi preparati a base di erbe.