Rapina alle poste di Ozzano, due persone arrestate dai Carabinieri

Una fuga durata pochissimi minuti per i rapinatori - fermati con la refurtiva

Rapina alle poste di Ozzano, due persone arrestate dai Carabinieri
Ansa
Carabinieri

Avevano appena rapinato un ufficio postale nel Bolognese, ma sono stati subito rintracciati e arrestati dai Carabinieri, mentre avevano con sé la refurtiva. 

A finire in manette un 57enne bolognese e un 32enne siciliano che - nella tarda mattinata del 5 gennaio - avevano minacciato i dipendenti delle poste di Ozzano con una pistola, poi risultata a salve, facendosi consegnare poco più di 700 euro in contanti. I due, con volto travisato, erano poi fuggiti a bordo di un motoveicolo ma sono stati raggiunti dopo pochi minuti dai militari, allertati dal vicedirettore dell'ufficio postale. In zona San Lazzaro hanno perso il controllo del mezzo - risultato poi rubato - e sono stati fermati dai Carabinieri, con sé oltre al bottino del colpo anche alcune sostanze stupefacenti. 

Il denaro è stato restituito mentre i due - il cui fermo è già stato convalidato - si trovano nel carcere della Dozza di Bologna.