Figliuolo: "Presto la gara per ricostruire il ponte di Cà Stronchino"

Al paese dell'appennino romagnolo devastato dalle frane la struttura commissariale ha riconosciuto 108 milioni che porteranno all’attivazione di 35 cantieri

Figliuolo: "Presto la gara per ricostruire il ponte di Cà Stronchino"
TGR Emilia Romagna
Il ponte di Cà Stronchino

Sarà il ponte di tutti: per metà il ponte delle donazioni. La rinascita di Modigliana in una firma: si ricostruisce il Ponte Ca Stronchino distrutto dall’alluvione.

Con l’accordo, siglato oggi dal commissario per la ricostruzione Francesco Paolo Figliuolo, le risorse delle donazioni di privati, 1.136.000 euro, verranno trasferite alla società di stato Sogesid, incaricata per la ricostruzione del ponte, cui si aggiungerà la somma dell'ordinanza commissariale, 1.200.000 euro, portando il finanziamento a più di due milioni.

La struttura commissariale ha riconosciuto a Modigliana 108 milioni che porteranno all’attivazione di 35 cantieri. 86 milioni affidati alla Sogesid, 22 in capo al comune.

Nel servizio di Giovanna Greco le interviste al sindaco di Modigliana Jader Dardi, al commissario straordinario per la ricostruzione Francesco Paolo Figliuolo, al presidente della Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini. e all'amministratore delegato di Sogedis Errico Stravato.