L'imprenditore emiliano Emanuele Orsini è il nuovo presidente nazionale di Confindustria

Stamattina il voto del consiglio generale, dopo il passo indietro dell'altro candidato, il petroliere Edoardo Garrone. "Saremo pieni di proposte"

L'imprenditore emiliano Emanuele Orsini è il nuovo presidente nazionale di Confindustria
Ansa
Emanuele Orsini Confindustria

L'imprenditore emiliano Emanuele Orsini è stato designato Presidente di Confindustria fino al 2028. Al voto del consiglio generale in via dell'Astronomia era l'unico candidato dopo il passo indietro di Edoardo Garrone. L'elezione sarà il 23 maggio con il voto dell'assemblea.

Le prime parole del neo presidente designato sono state un appello all'unità e a superare le divisioni interne.  "Cercherò di convincere quelli che non mi hanno votato", ha detto Orsini, che ora avrà due settimane di tempo per lavorare a squadra e programmi, da presentare il 18 aprile.

Confindustria punterà ad essere "centrale, di prospettive, di proposte. Una Confindustria che vorrà fare sintesi" - ha aggiunto il neo presidente -. Dovrà essere "piena
di proposte in Italia e in Europa", per "poter dare al Governo e all'Europa soluzioni per la crescita delle nostre imprese". "Dopo una campagna impegnativa, una campagna molto complicata - sottolinea -siamo riusciti a ricompattare Confindustria come è giusto che sia perché deve guardare avanti, alla realtà dell'industria italiana". 

L'intervista a Orsini nel servizio di Gianpiero Scarpati.

Nel servizio di Lucia Voltan, montato da Tommaso Tardi, la biografia dell'imprenditore.