Oltre 6.500 giovani con disturbi dello spettro autistico in Emilia-Romagna

Nel 2023 la Regione ha messo a disposizione fondi per 4 milioni. Fino al 14 aprile il numero solidale 45585 per donazioni

Oltre 6.500 giovani con disturbi dello spettro autistico in Emilia-Romagna
ANSA
ANSA

In Emilia-Romagna sono oltre 6.500 i bimbi e ragazzi fino ai 18 anni con disturbi dello spettro autistico assistiti dal servizio di Neuropsichiatria infantile e adolescenza; più di un migliaio gli adulti seguiti dai centri di salute mentale. Dati resi noti dalla Regione in occasione della giornata mondiale della consapevolezza sull'autismo

Ammontano a 4 milioni e 230 mila euro i fondi assegnati, lo scorso anno, al PRIA, il piano regionale integrato per l'assistenza alle persone con disturbo dello spettro autistico, a cui vanno aggiunte le risorse impiegate dalle Aziende Usl per il trattamento ambulatoriale. I disturbi dello spettro autistico solitamente si manifestano poco dopo il compimento di un anno di età e prima dei tre. Ed è fondamentale diagnosticarlo in modo precoce, per avviare interventi personalizzati efficaci. Solitudine e isolamento sono parole pronunciate spesso dalle famiglie, denuncia la Fondazione Italiana Autismo, che per sostenere progetti scientifici e di inclusione scolastica ha avviato una raccolta fondi: fino al 14 aprile è attivo il numero solidale 45585 per donazioni di 2 euro tramite sms, 5 o 10 euro da rete fissa. Una sfida all'autismo, con il sostegno della direzione Rai per la sostenibilità.

Il servizio di Roberta Castellano