Il 42esimo anniversario

A Bologna la giornata dedicata al ricordo della strage alla stazione del 2 agosto 1980. Il PG Musti: "C'è sempre qualcosa ancora da scoprire, la magistratura non si deve mai fermare"
Il 42esimo anniversario
Ansa
I primi soccorsi dopo l'esplosione alla stazione di Bologna

L'incontro tra familiari delle vittime e istituzioni, il corteo, gli interventi dal palco in stazione. Gli appuntamenti del 42esimo anniversario della strage alla stazione di Bologna del 2 agosto 1980

12:07 02 Ago

L'intervento del presidente dell'associazione dei familiari delle vittime Paolo Bolognesi

12:07 02 Ago
12:09 02 Ago

L'intervento del sindaco di Bologna Matteo Lepore

12:09 02 Ago
11:24 02 Ago

Le lettura del messaggio del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella

11:24 02 Ago
11:23 02 Ago

I tre fischi del treno nell'ora esatta della strage e il minuto di silenzio

11:23 02 Ago
10:40 02 Ago

In corso gli interventi dal palco, in diretta sulla nostra homepage

10:39 02 Ago

"L'ordigno che 42 anni or sono uccise a Bologna persone casualmente presenti quella mattina alla stazione ferroviaria, risuona ancora con violenza nel profondo della coscienza del Paese. Fu un atto di uomini vili, di una disumanità senza uguali, tra i più terribili della storia repubblicana. Un attacco terroristico che pretendeva di destabilizzare le istituzioni democratiche e seminare paura, colpendo comuni cittadini impegnati nella vita di tutti i giorni. Nel giorno dell'anniversario il pensiero si volge anzitutto ai familiari, costretti a patire il dolore più grande, che hanno saputo trasformare in impegno civile, per testimoniare all'intera società che le strategie del terrore mai prevarranno sui valori costituzionali della convivenza civile. L'azione solidale dei familiari merita la gratitudine della Repubblica. La loro tenacia ha sostenuto l'opera di magistrati e di servitori dello Stato che sono riusciti a fare luce su autori, disegni criminali, ignobili complicità. La matrice neofascista della strage è stata accertata in sede giudiziaria e passi ulteriori sono stati compiuti per svelare coperture e mandanti per ottemperare alla inderogabile ricerca di quella verità completa che la Repubblica riconosce come proprio dovere". Questo il messaggio del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, nell'anniversario della strage di Bologna del 2 agosto 1980.

10:39 02 Ago
L'intervento del Presidente Mattarella Ansa
L'intervento del Presidente Mattarella
09:59 02 Ago

“Si potrebbe scoprire ancora qualcosa, le indagini sulle stragi sono sempre molto complesse. La magistratura non si deve mai fermare”.

L'intervista di Filippo Vendemmiati a Lucia Musti, Procuratrice Generale facente funzione di Bologna

09:59 02 Ago
09:59 02 Ago

“E' un anniversario importante, che arriva dopo la sentenza del processo sui mandanti. Ora abbiamo maggiori consapevolezze su mandanti e finanziatori”

L'intervista di Filippo Vendemmiati all'avvocato di parte civile dell'associazione delle vittime Andrea Speranzoni.

09:59 02 Ago
09:41 02 Ago
La partenza del corteo da piazza del Nettuno alla stazione Ansa
La partenza del corteo da piazza del Nettuno alla stazione
09:38 02 Ago

"Noi vi siamo di fianco non in modo formale, siamo con voi perché crediamo nella democrazia e non c'è democrazia se non c'è verità". Lo ha detto il presidente della Regione Stefano Bonaccini. "Sono stati fatti passi importanti in avanti, non è ancora terminato ciò che vorremmo, la piena verità per rendere giustizia a chi non c' è più, a tutti coloro che sono animati da valori di libertà, giustizia democrazia e vogliono la verità. Insieme all'associazione dei familiari abbiamo contribuito ad un unicum, abbiamo versato presso l'Archivio di Stato tutti i fascicoli dei processo dal 1971 in poi, per terrorismo eversivo, stragismo, che hanno permesso di terminare il lavoro della strage del 2 agosto, dell'Italicus e Uno bianca, un contributo molto importante per avere un patrimonio a disposizione per conoscere la verità e fare memoria", ha concluso Bonaccini

09:37 02 Ago

"Siamo qui a ricordare a tutti noi che la lunga scia di sangue che ha attraversato Bologna e lasciato tante vittime e piaghe nel nostro popolo, era diretta a colpire la Bologna antifascista e democratica, diga contro il dilagare di tendenze eversive che volevano colpire la nostra democrazia. Tentativi tutti, Strage del 2 agosto, Italicus, 904, Ustica, Uno Bianca, fino al corpo di Marco Biagi, messi insieme da un infame impasto di fascismo, terrorismo, criminalità comune e istituzioni deviate che volevano minare nella profondità la nostra democrazia". Così il ministro dell'Istruzione Patrizio Bianchi.

09:37 02 Ago

Sbloccare la legge che tutela le vittime di terrorismo e stragi. Lo ha ribadito il presidente dell'associazione dei familiari delle vittime del 2 agosto 1980 Paolo Bolognesi. “Da 18 anni - ha detto - c'è una legge licenziata in parlamento nell'agosto del 2004. Diciotto anni per farla funzionare sono troppi”.

09:05 02 Ago

Il 2 agosto 1980 una bomba esplode alla stazione di Bologna, provocando 85 morti e 200 feriti. Oggi si celebra il 42esimo anniversario della strage.

Si è appena concluso, in Comune, l'incontro fra i familiari delle vittime e le istituzioni.

"Finalmente quest'anno c'è stato il processo ai mandanti, in primo grado ha dato una sentenza importante, che ha confermato quelle che per noi erano intuizioni. Adesso la Corte di assise ha confermato che la strage di Bologna è stata finanziata dalla loggia massonica P2, protetta dai vertici dei servizi segreti e eseguita da terroristi fascisti. Cominciamo ad avere sentenze è sempre più difficile confondere le acque con piste assurde". Così il presidente dell'associazione dei familiari delle vittime della Strage del 2 agosto 1980, Paolo Bolognesi, nel suo intervento.