Fondi del sisma per l'inclusione

Nel modenese un ristorante dà lavoro a giovani con disabilità

Un ristorante a chilometro zero in un locale ristrutturato con i fondi del terremoto. A "La bella sfilza" di Concordia lavorano cinque  ragazzi con disabilità, che aumenteranno nel tempo. Finanziati da Regione e privati, l'obiettivo è la piena sostenibilità economica