"Bellini protetto da Sisti"

Processo 2 agosto. La requisitoria del Pg Proto: "L'imputato aiutato dall'allora capo della procura"

"Qui più che indizi ci sono macigni probatori nei confronti di Bellini, siamo in presenza di un alibi precostituito" e "quando l'alibi è precostituito, diventa una prova a carico, anzi un indizio più che una prova". Lo ha detto il Pg Nicola Proto nel corso della sua requisitoria nell'ambito del nuovo processo sulla strage del 2 agosto 1980, che vede l'ex Avanguardia Nazionale, Paolo Bellini, accusato di essere uno degli esecutori della strage alla stazione di Bologna.

Tra coloro che aiutarono Bellini, il Pg Proto ha indicato anche Ugo Sisti, all'epoca della strage procuratore capo di Bologna.

Nell'udienza di venerdì è prevista la fine della requisitoria con le richieste di condanna.