Ferrari ferma la produzione per la Russia

Da Maranello anche 1 milione per aiutare i rifugiati ucraini

Nell'ambito delle sanzioni al regime di Putin, la Ferrari ha annunciato la sospensione della produzione di veicoli per il mercato russo.
Dalla casa di Maranello è partita anche una donazione di un milione di euro in aiuto della popolazione ucraina rifugiata in Emilia-Romagna.
 

Il servizio di Francesco Satta, montato da Luca Fabbri