I profughi accolti all'interno di beni confiscati alla 'Ndrangheta

Due unità abitative sono già pronte, altre lo saranno a breve

A Sorbolo nel Parmense ci sono alcuni appartamenti confiscati alla 'ndrangheta, ora al loro interno saranno ospitati i profughi ucraini in fuga dalla guerra. Tanti - in zona - hanno voluto contribuire regalando qualcosa. Sono una decina le persone che potranno essere subito accolte qui, ha spiegato Nicola Cesari sindaco di Sorbolo Mezzani.

Il servizio di Luca Ponzi