Il "documento Bologna"

E' stato analizzato per ricostruire i movimenti di denaro nell'udienza del 7 maggio 2021 nel processo ai mandanti della strage del 2 agosto

Il cosiddetto “documento Bologna”è stato analizzato durante il processo ai mandati del 2 agosto il 7 maggio 2021. Ritrovato tra le carte del capo della loggia P2 - Licio Gelli - riporta diversi movimenti di denaro. Secondo la procura una somma fu usata per pagare gli esecutori materiali della strage.

Il servizio di Filippo Vendemmiati