La passione per lo sport e la musica, oltre la guerra

Accolte a Bologna una giovane ginnasta insieme alla sorella violinista

Le storie di chi fugge dalla guerra in Ucraina. Più di 15400 i profughi già arrivati in Emilia-Romagna. E a Bologna, grazie a una catena di solidarietà, è tornata in palestra una giovane ginnasta, mentre la sorella ha potuto di nuovo suonare il violino. Sono arrivate qui con la madre.

Il servizio di Giulia Bondi