L'accoglienza dei bambini ucraini

Sono già tremila i minori arrivati fino ad ora in Emilia Romagna, anche senza genitori.

Adolescenti con zaini e borsette, oppure bimbi che cercano la mano della mamma e si addormentano in braccio. Alcuni hanno solo pochi mesi. Sono quasi tremila i profughi minorenni arrivati in Emilia Romagna dall'inizio del conflitto in Ucraina, quasi la metà degli oltre seimila rifugiati. Sistema scolastico, terzo settore, istituzioni, società sportive, tutta la macchina dell'accoglienza si è mobilitata per offrire la migliore ospitalità a questi giovanissimi sradicati improvvisamente dalla loro quotidianità. 

Nel servizio di Maria Chiara Perri, montato da Stefano Buganè, le interviste a:

Claudio Fenucci - A.d. Bologna Fc

Olga Mannella - Dirigente scolastico I.c. di Castenaso