Dottoresse arrestate a Ferrara, in arrivo provvedimenti dall'Ordine

Il ministero ha bloccato 157 green pass irregolari. La Procura invita gli altri pazienti a farsi avanti: accertamenti su tremila assistiti

La s​ospensione di Chiara Compagno e Marcella Gennari scatterà quando l’ordine dei medici di Ferrara riceverà gli atti chiesti lunedì scorso all’autorità giudiziaria e che a quanto si apprende sarebbero stati spediti in queste ore. Si tratta della documentazione che attesta gli arresti domiciliari a cui sono sottoposte le due dottoresse al centro dell’inchiesta di Guardia di Finanza e Procura su false vaccinazioni, green pass irregolari e corruzione. Il percorso del procedimento disciplinare è stabilito dalla legge - ha spiegato in una conferenza stampa il presidente dei medici ferraresi Bruno Di Lascio. 

Scambi di denaro, acqua al posto del farmaco anti-covid. Le false vaccinazioni definite una scelta deontologica dalla difesa di una delle dottoresse. In città c’è grande attenzione attorno al caso, anche per i numeri dell’inchiesta: i 157 green pass irregolari sono stati bloccati dal ministero. La Procura invita i pazienti coinvolti a farsi avanti. Gli accertamenti riguardano una platea di tremila persone. Assistiti che in decine di casi cambiavano medico di base giusto per la vaccinazione e poi tornavano al vecchio dottore. Movimenti sospetti che hanno  hanno dato il via alle indagini. 

Nel servizio di Pasquale Notargiacomo l'intervista al presidente Bruno Di Lascio.