Ripresa a rischio per l'industria

La guerra in Ucraina e i rincari dei prezzi dell'energia e delle materie prime stanno mettendo in difficoltà 6mila aziende in Emilia-Romagna. Il rapporto di Unioncamere

L'ultimo rapporto di Unioncamere. Dopo un 2021 in forte ripresa, i rincari sull'energia e sulle materie prime e poi la guerra in Ucraina pesano gravemente sulle prospettive dell'industria emiliano-romagnola. rischiare sono circa 6 mila aziende e la loro stabilità dipende da quanto durerà il conflitto.

Nel servizio di Giorgio Maria Leone, montato da Matteo Corti, le interviste a Alberto Zambianchi, presidente Unioncamere Emilia-Romagna e Pietro Ferrari, presidente Confindustria Emilia-Romagna